Caricamento

Trascrizione del video

Quello che voglio fare in questo video è riflettere sulle origini dell'algebra. Le origini dell'algebra. E la parola che è soprattutto associata con le idee di cosa rappresenta l'algebra adesso. Proviene, proviene, da questo libro in realtà questa è una pagina del libro proprio qui a fianco. La traduzione in italiano per il titolo di questo libro è, "Compendio sul Calcolo per Completamento e Bilanciamento" E fu scritto da un matematico persiano che visse a Baghdad, nel, nel credo fosse nell'ottavo o nono secolo credo che in realtà fosse l'anno 820 d.C. quando scrisse questo libro dopo Cristo E Algebra è la parola araba che qui è proprio il titolo che lui gli diede che è il titolo in arabo "Algebra significa restauro o completamento" restauro...restauro o completamento...completamento E lui l'associò nel suo libro ad una operazione molto specifica che consisteva nello spostare qualcosa da una parte di un'equazione a un'altra parte di un'equazione. Ma in realtà noi possiamo vedere proprio qui e io non conosco l'arabo ma conosco alcune lingue che sembra abbiano preso qualcosa in prestito dall'arabo o forse è successo tutto il contrario, ma così si dice Questo è Al Kitab. E Conosco abbastanza urdu e hindi da riuscire a capire un buon film indiano ma Al Kitab "Kitab" significa "libro" quindi questa parte è "libro" penso che al-muhktasar significhi "compendio" perché non conosco la parola che significa compendio e sembra essere questa. fi hisab, "hisab" significa "calcolo" in urdu quindi questo è calcolo al-gabr questa è la radice. questa è la famosa algebra. Qui è dove compare quindi questo è "completamento" potete vedere questa parola come completamento...completamento e poi wa'l-muqabala che significa sostanzialmente "bilanciamento" completamento e bilanciamento. Quindi se vogliamo tradurlo e so che questo non è un video di traduzione dell'arabo. ma il libro...il libro immagino che dica "compendio sul calcolo per completamento e bilanciamento" è un po' la traduzione approssimata di quello che sta scritto qui sopra ma questa è l'origine della parola "algebra" e questo è un libro molto molto molto importante, non solo perché è stata la prima volta che è stata usata la parola algebra ma molte persone hanno visto questo libro come la prima volta che l'algebra assunse molte delle sue idee moderne di bilanciare un'equazione, il problema astratto in sè, non cercare di fare problemi una volta ogni tanto. ma Al-Khwārizmī non fu la prima persona ad avere un'idea di cosa stesse accadendo lui andava solo un po' in giro a Baghdad quindi questo è quanto, e questa parte del mondo spicca moltissimo nella storia dell'algebra. Ma qui stavano succedendo molte cose intorno all'ottavo o nono secolo perciò fatemi disegnare qui una piccola linea del tempo così possiamo renderci conto di tutti gli eventi quindi questa è...la linea del tempo e, che siate religiosi o no, molte delle nostre date moderne dipendono dalla nascita di Gesù. quindi metterò, quindi è proprio qui possiamo anche mettere una croce qui sopra per dire che quando vogliamo essere non religiosi diciamo "era volgare" "prima dell'era volgare" e quando vogliamo essere religiosi diciamo d.C. che significa "l'anno di nostro signore" "dopo Cristo", credo "l'anno di nostro signore" e poi nel contesto religioso invece di dire "prima dell'era volgare" diciamo "avanti Cristo", a.C. ma in entrambi i casi questo è l'anno 1000 nell'era volgare questo è il 2000 nell'era volgare e ovviamente noi siamo più o meno qui mentre sto facendo questo video, sono più o meno da queste parti dunque...questo è l'anno 1000 prima dell'era volgare e questo è il 2000 prima dell'era volgare. Quindi le prime tracce, e sto saltando a un altro argomento e effettivamente è appunto quello che possiamo trovare sono sicuro che se fossimo in grado di scavare più a fondo potremmo essere in grado di trovare altre prove delle varie civiltà e delle varie persone che hanno affrontato molte delle idee dell'algebra ma le nostre prime testimonianze delle persone che hanno davvero esplorato le idee che sono nascoste nell'algebra vengono dall'antica Babilonia. Più o meno 2000 anni prima dell'era volgare avanti Cristo, quindi da queste parti dove c'erano delle tavole di pietra in cui sembra che siano raffigurate alcune delle idee fondamentali dell'algebra non usavano gli stessi simboli non usavano gli stessi modi di rappresentare i numeri ma era algebra quella su cui stavano lavorando e questo successe ancora una volta in questa parte del mondo Babilonia era proprio...era proprio da queste parti e i babilonesi fecero proprie le tradizioni dei sumeri questa intera regione fu chiamata mesopotamia in greco: "tra due fiumi" ma queste sono le prime tracce delle popolazioni di cui siamo a conoscenza che iniziarono a fare ciò che noi chiamiamo proprio algebra e se avanziamo rapidamente e sono sicuro che persino i nostri storici non sanno tutti i vari casi dei popoli che utilizzavano l'algebra. Ma uno dei maggiori contributi all'algebra lo abbiamo visto qui a Babilonia 2000 anni fa e quindi se andiamo avanti nel tempo intorno al 200-300 d.C. proprio qui abbiamo un signore greco che visse ad Alessandria quindi questa è la Grecia, ma lui viveva ad Alessandria che in quell'epoca era parte dell'Impero Romano. Quindi Alessandria è proprio da queste parti. Ed era un signore chiamato Diofanto o Diafanto non so come si pronuncia Dio...Diofanto. e a volte lo si considera il padre dell'algebra. E si può discutere se sia Diofanto oppure sia Al-Khwārizmī, Al-Khwārizmī che iniziò ad usare questi termini di bilanciare delle equazioni e a parlare di matematica pura mentre Diofanto focalizzava di più l'attenzione su problemi particolari e in qualche modo furono entrambi battuti sul tempo dai Babilonesi sebbene abbiano tutti contribuito a loro modo non è che copiavano semplicemente quello che avevano fatto i babilonesi Diedero il loro contributo personale a quello che noi ora consideriamo "Algebra" ma molti, specialmente gli storici occidentali, indicano Diofanto il padre dell'algebra e adesso Al-Khwārizmī è considerato il padre dell'Algebra da altre persone Pertanto diede importanti contributi. Perciò se andiamo intorno al 600 d.C. Perciò se andiamo intorno al 600 d.C. un altro grande matematico nella storia dell'Algebra fu Brahma Gupta in India Brahma Gupta... in India quindi... in realtà non so in che parte dell'India visse. Dovrei controllare spero fosse approssimativamente...più o meno in questa parte del mondo E anche egli diede degli importanti contributi. e poi ovviamente abbiamo Al-Khwārizmī che troviamo proprio qui Al-Khwārizmī e lui è il signore a cui associamo decisamente la parola Algebra che deriva dall'arabo per dire: "Restauro" e alcune persone lo considerano, se non proprio il padre dell'Algebra, anche se alcuni sostengono che lui è il padre è uno dei Padri dell'Algebra, poiché cominciò davvero a pensare all'Algebra nel senso astratto, indipendentemente da problemi specifici, e molti dei modi che un moderno matematico inizierebbe a pensare sul campo.